vento

i pioppi

VAGANO, VAGANO VAGANO… E A VOLTE FANNO DANNI.

Quei fastidiosi “pioppi” – così li chiamo io – o pollini o piume dei Pioppi che Fellini nel suo Amarcord fa chiamare “manine” che “Vagano, vagano, vagano!” e che in botanica chiamano pappi, non sono altro che appendici piumose dei frutti dell’albero in questione che servono per disperdere i semi al vento. Questo fenomeno che… Continua a leggere VAGANO, VAGANO VAGANO… E A VOLTE FANNO DANNI.

ROBIN HOOD

LE DISAVVENTURE DI LADY LARIAN NELLA FORESTA DI MARECCHIAWOOD

LE DISAVVENTURE DI LADY LARIAN NELLA FORESTA DI MARECCHIAWOOD   Come ho già accennato io tiro con l’arco. Ho iniziato quattro/cinque anni fa per incentivare mio figlio a cui era stato regalato un arco “junior” del Decathlon con le frecce a ventosa e con quello abbiamo iniziato a tirare nel parco dove abitiamo. Lui poi… Continua a leggere LE DISAVVENTURE DI LADY LARIAN NELLA FORESTA DI MARECCHIAWOOD

brigitte1

“SORRISO BRITISH”…da B.B. all’erede degli Stones

Figlia d’arte, bellissima, conosciuta per il noto cognome ma non solo. Lei è Georgia May Jagger, erede del leader degli Stones: splendida modella che ha conquistato il mondo con il suo “sorriso british”. Questo SMILE è detto, in termini scientifici, DIASTEMA ed è caratterizzato dalla presenza di uno spazio piuttosto evidente tra due denti contigui.… Continua a leggere “SORRISO BRITISH”…da B.B. all’erede degli Stones

rimini antica

Rimini, 1843: il primo stabilimento balneare

Rimini, 1843: il primo stabilimento balneare   Mettendo in ordine i libri che sono in cantina, può capitare di imbattersi in qualcosa di interessante. Per esempio “Un secolo di vita balneare al Lido di Rimini (1843-1943)” di Luigi Silvestrini, pubblicato nel 1945 a cura dell’Azienza di Soggiorno. Scopriamo così che il primo stabilimento balneare, quindi… Continua a leggere Rimini, 1843: il primo stabilimento balneare

SUDAN

MAI PIÙ ULTIMI

Cammina lungo le strade immobili e silenziose. Il vento è l’unico elemento di vita che fa muovere buste di plastica in spirali verticali. Sudan cammina in uno di questi vortici privi di vita ed una cartaccia gli si attacca alla suola della scarpe consumate. Calcia via il pezzo di plastica. Prosegue. Corso d’Augusto è grigio… Continua a leggere MAI PIÙ ULTIMI