L’insostenibile leggerezza del… sesso.

Abbandono dei sensi...

L’insostenibile leggerezza del… .

Ti amo” dice lei. “Mi dispiace, ma per me è solo una di sesso” dice lui. Le donne s’innamorano, gli no, riescono a tenere separato il sesso dal resto. donne difficilmente accettiamo di avere una relazione di tipo sessuale o comunque se l’accettiamo non lo facciamo consciamente, perché la nostra “coscienza” deve rivestirla di sentimento, darle un significato. La differenza sostanziale nelle relazioni tra uomo e donna è tutta qui. Ma perché succede questo?

E’ una questione di . Le donne sin da piccole vengono allevate con l’istruzione che non bisogna darla a destra e a manca e quando bisogna darla – il più tardi possibile, mi raccomando! – va data a quello che le sposerà o comunque che fa sul serio.

Avanti, cari babbi, ammettete che anche voi quando state dall’altra parte la pensate così. Sfido chiunque di voi maschi che ha una sorella o una figlia a dire che quando è stata ora di parlare di queste cose, le ha detto: “Ma sì dai! Chi se ne frega se per lui non sei una storia seria. Se poi non ti cerca più… bisogna pur fare esperienza. Il sesso è una cosa bella e naturale, se uno ti piace vacci. Se ti va fallo. Se ti fa stare bene… Che problema c’è?”

sesso

Il problema c’è eccome! Ed è il fatto che se una donna va con un uomo senza essere innamorata, non è una stronza come al massimo si direbbe a lui, ma una “poco di buono”. Se una donna va con tanti uomini, non viene chiamata play-girl come si direbbe a lui play-boy (che in ogni caso per lui è un complimento, mentre per lei sarebbe comunque un insulto), ma senza possibilità d’appello “una donna di facili costumi”.

Queste sono le espressioni che sono costretta ad usare per questioni di buon gusto letterario e non solo, ma a voi che leggete so benissimo che parola vi è venuta in mente… lo sappiamo tutti quanti come funziona. La morale l’hanno sempre decisa gli uomini e finora è stata: “La morale è sempre quella fai merenda con girella!” ma non con il flauto.

Ma non sono qui a scrivere per bacchettare i maschi, semplicemente per farli riflettere su certe cose. Sul fatto che per noi donne il più delle volte è, per dirla alla Kundera, “l’insostenibile leggerezza del sesso” a farla da padrona. Per questo risultiamo “pesanti”, almeno per voi uomini. Perché vogliamo di più del sesso. Perché abbiamo bisogno di condividere delle cose, del tempo con voi. Anche se pensiamo che non assomigliate neanche lontanamente al Principe Azzurro (ma c’è ancora qualcuna che ci crede?!) e a volte preferiremmo perdere voi piuttosto che la scarpetta di vetro.

Ma le donne sono portate ad innamorarsi, ad affezionarsi e ad “accasarsi” per natura (ricordate l’articolo precedente? Le donne vengono da Venere dea della e dell’ e la teoria della psicologia evoluzionistica…) perciò come sostiene lo scrittore ceco nel suo famoso romanzo “L’insostenibile leggerezza dell’essere”, chi ama è pesante, mentre chi non ama è leggero. Ma Kundera afferma anche che l’uomo ama non tanto quanto desidera fare l’ con una donna, desiderio che può avere con tante, ma quando desidera dormire con lei.

Quindi… attenzione… Se siete dei tipi che “dopo” tendono ad addormentarsi, fatevi un bel paio di caffè prima, altrimenti potreste inviare messaggi fuorvianti e ritrovarvi la futura suocera al mattino che vi serve ossequiosa il caffè!

sesso arte

2 pensieri su “L’insostenibile leggerezza del… sesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.