LE INTERVISTE DI TACCHETTI A SPILLO – PAOLO CONTI


Carriera

Club

Muove i primi passi della carriera nel in Serie D, per poi approdare al Modena e successivamente all’Arezzo in Serie B. La svolta nella sua carriera è legata al passaggio alla , nella quale si alterna inizialmente ad Alberto Ginulfi per poi divenire stabilmente titolare. Durante tale permanenza, nella stagione 1974-1975 fu il portiere meno battuto del campionato, concedendo solo 15 reti e precedendo e Pietro Carmignani, battuti quell’anno 19 volte.

Durante il campionato 1979-1980, viene scalzato dall’emergente Franco Tancredi, e al termine della stagione lascia la squadra. Prosegue quindi la carriera in Serie B, dapprima con il Verona e poi con la , ottenendo con quest’ultima la promozione nella massima serie, per poi approdare al Bari in Serie C1.

Torna in nella stagione 1984-1985 con la Fiorentina quale riserva, prima di Giovanni Galli, poi di Marco Landucci, fino alla chiusura della carriera, nel 1988. Ha totalizzato 193 presenze in Serie A.

Nazionale

Conti (in piedi, secondo da destra) in nazionale nel 1978

Esordisce in nazionale nel 1977, nella vittoria per 1-0 contro il Belgio, e viene convocato per il mondiale 1978, facendo da secondo a Dino Zoff. In maglia azzurra disputa complessivamente 7 partite, tutte amichevoli, scendendo in campo per l’ultima volta nel 1979.

fonte wikipedia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.