LA MOGLIE DEL TIFOSO DI CALCIO HA SOLTANTO DUE SCELTE: LASCIARLO O DIVENTARE TIFOSA ANCHE LEI.

tifoso

LA MOGLIE DEL TIFOSO DI CALCIO HA SOLTANTO DUE SCELTE: LASCIARLO O DIVENTARE TIFOSA ANCHE LEI.

C’è solo un tifoso che è il tifoso sfegatato per eccellenza, ed è il tifoso di calcio. So che vi state già vantando e qualcuno di voi oltre a sorridere ha pure alzato la mano e da buon riminese ha detto: “A so’ me!” ma al tempo stesso dietro di voi c’era una moglie che diceva: “Ai so’ anca me!”.

Eh, già quella povera moglie che, prima di diventare tale, al tempo del corteggiamento avete illuso che lei fosse più importante del calcio… (beh per dirla tutta non proprio lei lei, ma la sua Lei… perché è risaputo che tira più un pelo di… che un carro di buoi! In questo caso potremmo dire di un attaccante davanti alla porta?! Uhmm… no, ahimè credo proprio di no.)

Comunque, per tornare a quella povera moglie che al tempo in cui dicevamo non era neanche la fidanzata e magari per conquistarla avete dovuto fare carte false e a volte scegliere tra lei e il calcio per farle vedere la vostra , l’impegno che ci mettevate… che la era tutta per lei e non per la Juve, l’Inter o il (e il naturalmente) sigh! Per lei che vi chiedeva di portarla a cena o al cinema proprio la sera che c’era la coppa o la o il derby o di portarla a spasso la domenica pomeriggio mentre c’era allo e voi, anche se a malincuore (con l’orecchio teso a captare qualche risultato) ce la portavate, perché pensavate che ne valeva la pena! Che il premio era più grande della rinuncia (si spera)! Sì, per uscire con lei avete pure rinunciato a vedere della squadra del , ammettetelo!

Ebbene come mai ora che siete andati a insieme non rinunciate nemmeno a vedere la partita del Montesgrippone? Vostra moglie può pure piazzarsi nuda davanti al televisore che voi le dite imperterrito: “Spostati che non vedo!”.

Il bello è che tra le partite di serie A, quelle di serie B, C, D E F G H I… il calcetto con gli amici e magari le partite dei vostri figli, di tempo per stare insieme e fare “gli amorosi” ne rimane ben poco. Allora lei (che è risaputo ne sa una più del diavolo, ma in questo caso l’avete fregata facendovi sponsorizzare dal Machiavelli) deve scendere in campo con qualche stratagemma e prendervi in “”… altrimenti scatta l’ammonizione e se siete recidivi, l’espulsione. Soprattutto nel caso abbia saputo che nella classifica non solo viene dopo la squadra del cuore, ma anche dopo la mamma (tutto, ma dopo la suocera no!) e se ci sono figli, ovviamente anche dopo di loro.

In parole povere – dopo aver provato e riprovato ad attirare la vostra attenzione in tutte le maniere possibili dalla lacrima, allo svenimento, allo spogliarello – non le resta che diventare tifosa pure lei se vuole stare più tempo insieme a voi, sostenervi in questa vostra passione e sperare di vedere realizzata qualcuna delle sue aspettative o in alternativa, lasciarvi.

Esiste anche una terza opzione, ed è quella della donna che si adegua alla situazione e pare tranquilla e consenziente, pare. Vi lascia fare tutto quello che volete senza fare troppi problemi? Senza rompere troppo? È perché mentre voi state guardando la partita lei ha altro da fare… con qualcuno che in quel momento non sta guardando la partita ; ) : )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.