Gli Youtuber la superficialità e i contenuti: WesaChannel

youtuber

Gli Youtuber la superficialità e i contenuti: WesaChannel

 

Chi si imbatte in Youtube, soprattutto se ha un’età superiore a quella dei nativi digitali, soprattutto se è molto più avanti con gli anni, può rimanere perplesso di fronte agli youtuber che vanno per la maggiore.

Così può trovare poco divertenti I Pantellas o i TheShow, per esempio, o non capire quali siano le di Favij o di Sofia Viscardi. Può guardare il video di tale Luis che si reca a Beirut, beve una Coca Cola e poi si lascia andare… Titolo del video: “Bei Rutti a Beirut” e così pensare che questa sia la totale mancanza di contenuti, il livello zero.

In realtà non è tutto così. Esiste una fitta schiera di youtuber giovani o quasi che tengono alta la bandiera del contenuto, del trasmettere qualcosa che vada oltre il intrattenimento divertente ma superficiale.

Tra questi vorrei segnalare WesaChannel.  Dietro questo nome c’è Riccardo Vessa, scrittore e vlogger che nell’ambito del suo canale Youtube affronta una grande varietà di temi. Infatti WesaChannel si presenta come: “Attualità, politica, costume, pop: un diario minimo sui miti d’oggi”.

Quello che stupisce è la proprietà di linguaggio, l’italiano fluido nella grammatica e nella sintassi, rimanendo comunque sempre di facile comprensione e non noioso. È notevole anche la capacità di stare davanti al video. Riccardo Vessa parla come se avesse in testa un libro stampato, non si impappina, non sbaglia, non fa strafalcioni. L’intonazione, le pause, i cambi di tono cadono sempre nel momento giusto. C’è una grande attenzione verso il farsi capire al meglio dal pubblico e pochissimo narcisismo.

Per quel che riguarda la qualità dell’esposizione, forse è il migliore sulla piazza.

I temi vanno dalla politica, all’attualità, alle recensioni di film, canzoni e serie tv, alle live con gli altri youtuber. potrebbe essere il video postato in tempo quasi reale sul recentissimo scandalo che ha travolto (cosiddetto “Cambridge Analytica”).

Titolo: “Quanto siamo prevedibili? La propaganda senza privacy ai tempi di Facebook” … Da guardare fino in fondo.

WesaChannel sullo scandalo Facebook https://www.youtube.com/watch?v=8fIxXTWUF2Q&t=28s

Bei Rutti a Beirut https://www.youtube.com/watch?v=igyNyv-utA0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.